lunedì, mercoledì e giovedì: 9,30-13
giovedì: 15-18

Le attività

colonie2

L’utopia coloniale. L’Italia e il suo impero – 2. L’occupazione italiana della Libia

Mercoledì 29 settembre 2021 alle ore 17,30 a Mantova presso la Casa del Mantegna (via Acerbi 47) viene inaugurata la mostra «L’occupazione italiana della Libia. Violenza e colonialismo, 1911-1943» curata da Costantino Di Sante e Salaheddin Sury. Ingresso libero; possibilità di visite guidate su prenotazione. La mostra continua fino al 24 ottobre. Nella locandina sono indicati gli orari.
Dal 12 settembre serie di conferenze, lezioni ed esposizioni è dedicata a «L’utopia coloniale. L’Italia e il suo impero». La conferenza iniziale, tenuta da Simona Behre, era dedicata alla «Terra di Libia». Il colonialismo italiano fonda le sue radici nelle mire espansionistiche dell’Italia liberale che, nel corso dell’ultimo ventennio dell’Ottocento, avviò azioni diplomatiche e militari per entrare nel novero delle potenze imperiali europee. Le vicende pluridecennali delle terre africane fino alla caduta del regime fascista, occupate militarmente e governate dall’amministrazione italiana, trovarono il loro apogeo nelle guerre di conquista fasciste. Si esacerbarono così le pratiche di violenza già sperimentate in precedenza, che produssero crimini efferati.
Nell’allegato la riproduzione del pieghevole colonie_2021_IX-X_mostre.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
cookie policy
Ok